Thanksgiving in New England: Cranberry & Pumpkin

11.26.2020

Cosa si mangia il Giorno del Ringraziamento in New England? Cranberry & Pumpkin. E li andiamo a raccogliere direttamente nei campi per una esperienza completa nell’autunno americano.

 

Pensavate che  dicessi tacchino? Effettivamente nei film che arrivano dagli States il tacchino è il protagonista indiscusso, soprattutto quando brucia dopo ore ed ore di preparazione o rimane incastrato nelle teste di qualcuno…. nessuno ha visto Friends?

Ma tacchino a parte… che probabilmente non entrerebbe mai intero e bello ripieno nei nostri forni…. ci sono altri ingredienti immancabili sulle tavole americane nel giorno del Ringraziamento.

Cranberry & Pumpkin per l’appunto, ovvero mirtillo rosso e zucca!

E perché ho scelto proprio questi due ingredienti tra i tanti che ci potrebbero deliziare il palato?

Perché tra le varie ricerche per ricreare il tour del New England perfetto ho trovato esperienze da fare tra i campi di mirtilli e zucche!

Ok, forse vi dovrete fermare in New England un po’ più a lungo del giorno del Ringraziamento…

Probabilmente dovreste arrivare il primo giorno di autunno ed andarvene per capodanno…. ma…. why not?

3 mesi! Da Ottobre a Dicembre per ammirare il foliage che cambia tonalità giorno dopo giorno, per degustare deliziosi Lobster Rolls riparandosi dai pungenti venti autunnali della costa atlantica, per vivere l’esperienza del raccolto di fine stagione e degustare una calda cioccolata, a no… un New England Pumpkin Spice Coffee ammirando le luci di Natale in paesini da set cinematografico.  Non male vero?

Ma torniamo ai nostri ingredienti!

CRANBERRY – I mirtilli rossi

I mirtilli rossi sono un frutto selvatico originario proprio di Cape Cod, penisola in Massachusetts a sud-est di Boston.

Come ogni cosa che cresce rigogliosa… perché non fare del business?

Ed ecco l’idea di “coltivare” qualcosa che era nativo della zona.

In realtà l’idea di business relativa a questo frutto rosso dai tanti benefici sembra essere arrivata per pura casualità.

Tagliando alcune delle piante che riparavano il suo “bog”, Mr Henry Hall agli inizi del 1800 si accorse che, anziché essere rovinati dalla sabbia proveniente dalla costa, i suoi mirtilli crescevano sempre più rigogliosi.

Decise quindi di fare crescere i mirtilli nelle sue paludi (bogs), aggiungendo l’ingrediente magico: la sabbia.

Ma siamo sicuri che vendere mirtilli rossi sia un business?

All’inizio l’idea suonava strana, ma nel corso di tutto il 1800 le paludi di mirtilli rossi aumentarono sempre di più diventando un asset fondamentale per l’economia del New England.

In un certo periodo si parlò addirittura di “Cranberry Fever”.

E perché noi possiamo esserne coinvolti?

Proprio perché tra le varie attività che si possono fare in New England c’è  la visita alle Farms e ai Cranberry Bogs, vivendo in pieno la “Harvest season”, ovvero la stagione del raccolto che si svolge tra Settembre e Novembre.

Oltre a scattare foto dalle tante tonalità di rosso che formeranno una tavolozza unica con i colori degli aceri delle zone circostanti, potrete vivere una esperienza particolare… ovviamente muniti di stivali di gomma altissimi!

Alcune fattorie infatti organizzano tour non solo “intorno” alle coltivazioni di mirtilli rossi, ma proprio “all’interno” delle paludi: una passeggiata anomala che vi condurrà dalla Terra alla Tavola, premiati ovviamente dalla degustazione di deliziosi frutti appena colti.


Per organizzare il meglio il vostro tour del New England e le vostre visite a tema “Cranberry” vi consiglio il seguente sito: https://www.cranberries.org/visit, ovvero il sito dedicato ai mirtilli rossi del Massachussets.

Nella sezione https://www.cranberries.org/visit potete anche trovare il nome di varie Aziende Agricole, scegliendo quella più adatta a voi e al vostro viaggio!


PUMPKIN – Le zucche… non solo per Halloween!

Ed ecco l’altro ingrediente fondamentale per un Giorno del Ringraziamento di tutto rispetto!

Diciamo che in questo caso la zucca è veramente protagonista dall’inizio alla fine del Thanksgiving Dinner (Ah! In UK mi hanno insegnato che anche se noi abbiniamo Dinner con la cena, in realtà loro lo identificano con il pasto principale, che in genere nelle festività è il pranzo. Per cui non stupitevi se venite invitati a un Thankgiving Dinner o a un Christmas Dinner a mezzogiorno!)

Antipasti, calde zuppe ed ovviamente l’immancabile Pumpkin Pie!

Il dolce gusto della zucca ci farà compagnia proprio lungo tutto il pasto.

In New England (in particolare a Ottobre) la zucca è la Regina dei Festivals.

Ma partiamo ancora una volta dai “Pumpkin Patch”, ovvero dai campi di zucca!

Andare nei campi a raccogliere la zucca perfetta è una delle tante attività da fare in New England.

Divertimento per grandi e piccini, visto che nei campi vengono proposte tantissime attività divertenti.


Per prendere spunto o crearvi il tragitto da seguire nel vostro tour ho trovato articoli interessanti nei seguenti siti:

https://www.boston.com/

o anche il sito Bostonkidfriendly

http://newenglandfallevents.com/ -> oltre a cranberry e pumpkin, vi potete divertire con la raccolta delle mele, perdendovi in labirinti di mais o facendo un tour a bordo di un carro di fieno!


Ovviamente se la vita nei campi non fa per voi, non preoccupatevi! Le zucche verranno direttamente a voi, visto che lungo le strade e nelle piazze principali dei vari villaggi ci saranno sempre carretti colmi di zucche e tante attività da fare! Ma perché precludersi la gioia di una giornata nei campi?

E perché non partecipare ad uno dei tantissimi Pumpkin Festival che vengono organizzati nei  fine settimana autunnali?

Sono festivals organizzati per la comunità e di conseguenza credo un ottimo modo di comprendere maggiormente la cultura dei vari paesi che attraverserete durante il vostro tour.

I festival americani sono caratterizzati da tanta musica e tanto cibo.

Ed anche tante, tantissime gare!!! Film e telefilm mostrano spesso questi eventi ed in periodo autunnale non possono mancare le gare di torte di zucca o di pesa delle zucche giganti!!!!


Un esempio? Provate a guardare questo sito https://www.topsfieldfair.org/explore/pumpkin-weigh-in/


Tra i vari festival, quello di cui ho trovato più informazioni sul web è sicuramente quello del New Hampshire che lotta sempre per nuovi Guinness World Records e che è caratterizzato da una enorme torre caratterizzata da zucche dai design più stravaganti. Vedere tanti Jack O’ Lantern tutti insieme deve essere sicuramente una esperienza indimenticabile!

CUCINIAMO?

Ok, non sono la persona più adatta per dare ricette, ma leggendo vari articoli sui Thanksgiving Dinner ho selezionato gli ingredienti (il minimo indispensabile) per fare la Cranberry Sauce e la Pumpkin Pie

Ingredienti per la Cranberry Sauce

Mirtilli rossi (anche se in Italia sono un po’ difficili da trovare…), zucchero, arancia, vino liquoroso e un cucchiaino di  di miele…

Ed ovviamente tanti formaggi a cui abbinarla! Oltre al tacchino 🙂

Ingredienti per la Pumpkin Pie

Frolla: Farina, burro, uova, zucchero a velo -> Per i veri principianti come me  basi di frolle già pronte 🙂

Ripieno: Zucca, Panna, Zucchero, Uova e  Cannella


Su Pinterest potete trovare un sacco di immagini di piatti succulenti cercando “Thanksgiving Recipes”

E per altre idee ho scoperto delish.com.  Ok, non è esattamente un sito del New England, ma si trovano un sacco di idee su varie ricette!!!

Altre idee per il vostro Tour in New England e per pranzi sfiziosi? Visitate il sito https://newengland.com/


Se invece volete una breve infarinatura sulla storia del Thanksgiving, su altre idee per i piatti da cucinare o sui vari eventi che solitamente vengono organizzati negli Stati Uniti, ecco il link ad un altro post.


THANKSGIVING DAY


Che altro dire???

HAPPY THANKSGIVING EVERYONE!!!!!